Nocera Umbra: si costituisce il comitato per il NO alla controriforma costituzionale

01/07/2016 - Mentre alcuni sindaci del Pd eletti in Umbria lanciano un appello per sostenere la controriforma costituzionale contenute nel ddl Boschi/Renzi si allarga nel territorio regionale la rete che vede nascere dal basso, nei comuni, i comitati per il No.

La cosiddetta riforma non supera di fatto il bicameralismo, rendendolo semmai più confuso, non riduce sostanzialmente i costi della politica, limitando, nel combinato nuova legge elettorale e nuovo senato, gli spazi di democrazia, intacca gravemente gli equilibri e i poteri costituzionali e infine rafforza i poteri centrali riducendo le funzioni delle autonomie locali, private dei mezzi finanziari.

Dopo la grande, recente manifestazione organizzata dall’Associazione Nazionale Partigiani d'Italia a Perugia e conclusa da un magistrale intervento del presidente Carlo Smuraglia, sta crescendo il dibattito e il confronto sulle questioni di merito che saranno oggetto del referendum popolare del prossimo autunno.

Una mobilitazione popolare che interessa anche Nocera Umbra dove sabato 2 luglio, alle ore 17,30, presso il Giardino delle Acque si terrà una assemblea pubblica per illustrare le ragioni del No con interventi previsti di Mario Bravi e del prof. Mauro Volpi, docente di Diritto Costituzionale all'Università di Perugia. Sarà questa l'occasione per formalizzare la nascita del comitato cittadino per il No aperto al contributo trasversale delle forze politiche e delle associazioni che vorranno farne parte.


da Mario Bravi
Sinistra Italiana - Comitato Operativo Umbria




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-07-2016 alle 09:31 sul giornale del 02 luglio 2016 - 152 letture

In questo articolo si parla di politica, controriforma, mario bravi, sinistra italiana, comitato per il no