Trevi - Yanyang: prove tecniche di gemellggio tra città slow

01/07/2016 - L'Amministrazione comunale di Trevi ha ricevuto nei giorni scorsi una delegazione di amministratori cinesi della Regione del Meizhou.

L'Amministrazione comunale di Trevi ha ricevuto nei giorni scorsi una delegazione di amministratori cinesi della Regione del Meizhou nel nord est della Provincia del Guangdong.

Regista dell'iniziativa il direttore dell' Associazione "Città Slow" cui sia Trevi che Yanyang fanno parte, Piergiorgio Oliveti, un importante circuito molto utile per l'internazionalizzazione della promozione della Capitale dell'olio.

Stupiti dalla bellezza dei luoghi, dal buon cibo, dall'atmosfera che si respira tra i vicoli e dalla suggestione del paesaggio olivato che abbraccia Villa Fabri, i rappresentanti cinesi sono stati accolti in sala consiliare per uno scambio di doni dal Vice Sindaco Paolo Pallucchi e dagli assessori Stefania Moccoli, Roberto Venturini e Dalila Stemperini.

Soddisfazione è stata espressa dall'assessore al Turismo Moccoli, "per le interessanti prospettive che possono aprirsi per la città grazie alla costruzione di nuove relazioni con altri Paesi e all'utilizzo di nuovi strumenti come i gemellaggi."

"Sono davvero contento dell'esito di questo primo incontro, ha commentato il direttore Oliveti, Yanyang è una realtà solida e seria, orgogliosa in più di appartenere ad una"minoranza" di lingua hakka di centinaia di milioni di cinesi sparsi per il mondo."







Questo è un articolo pubblicato il 01-07-2016 alle 11:40 sul giornale del 02 luglio 2016 - 178 letture

In questo articolo si parla di attualità, gemellaggio, delegazione cinese, trevi, comune di trevi, città slow

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/ayJb