Nocera Umbra: scoperto un altro furbetto del Reddito di Cittadinanza, donna denunciata

1' di lettura 22/02/2021 - L'ultimo caso risolto riguarda una donna di 43 anni, sempre di Nocera Umbria, per non aver comunicato il reddito complessivo del nucleo familiare, oltre alla segnalazione all’Amministrazione competente che ha conseguentemente sospeso l'erogazione del beneficio.

Sono 4, al momento, i furbetti del reddito di cittadinanza a cui i Carabinieri di Nocera Umbra hanno fatto sospendere l'erogazione del sostegno economico, perché avevano omesso di comunicare alcune variazioni dei requisiti o avevano deliberatamente dichiarato il falso per ottenere il reddito di cittadinanza.

I Carabinieri hanno accertato che la donna, seppur residente in un’abitazione dove risultava vivere da sola, quindi senza reddito proprio, di fatto era domiciliata nell'alloggio del convivente titolare di posizione lavorativa attiva; situazione questa che la stessa aveva omesso di comunicare all’INPS, come imposto invece dalla normativa. Da qui la denuncia e la richiesta di sospensione.






Questo è un articolo pubblicato il 22-02-2021 alle 17:08 sul giornale del 23 febbraio 2021 - 113 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bPkg





logoEV
logoEV